Aggiornato: 15 aprile 2024
Nome: Kaganovich Yuliya Fedorovna
Data di nascita: 5 maggio 1966
Stato attuale: chi ha scontato la pena principale
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2)
Frase: pena sotto forma di reclusione per un periodo di 2 anni 6 mesi con restrizione della libertà per 1 anno, la pena sotto forma di reclusione è considerata condizionale con un periodo di prova di 2 anni

Biografia

Nell'ottobre 2019 è stato avviato un procedimento penale per la sua condanna nei confronti di una residente civile di Birobidzhan, Yuliya Kaganovich. Nel febbraio 2021, il tribunale l'ha dichiarata colpevole di aver partecipato ad attività estremiste e l'ha condannata a una multa. Il pubblico ministero ha presentato appello con la richiesta di inasprire la pena e, nel maggio 2021, un tribunale superiore ha condannato Yuliya a una pena sospesa di 2,5 anni.

Yuliya è nata nel 1966 nella città di Mikhailovka (regione di Volgograd). Era una bambina creativa: frequentava uno studio di danza, si diplomava in una scuola di musica, suonava la domra e la fisarmonica in un'orchestra e cantava in un coro.

Nella sua vita, Yuliya ha vissuto molti sconvolgimenti emotivi. Questo l'ha spinta a riflettere sul senso della vita. Trovò le risposte alle sue domande nella Bibbia. I consigli di questo libro l'hanno aiutata a trovare la pace nel suo cuore e la speranza in un futuro meraviglioso, a crescere suo figlio come una persona degna, a rafforzare la sua famiglia e a sviluppare buoni rapporti con gli altri. È conosciuta come una persona cordiale, ospitale, sempre pronta ad aiutare nei momenti difficili.

Yuliya è sposata e ha un figlio adulto, Artur. Incontrò il suo futuro marito Aleksandr, un militare, a Birobidzhan, dove andò a lavorare su commissione, dopo essersi laureata presso l'Istituto di Ingegneria Civile di Volgograd. Il figlio ha seguito le orme della madre nel percorso musicale: ha studiato canto e pianoforte, si è esibito in programmi musicali, ha certificati e gratitudine.

La salute di Yuliya è peggiorata notevolmente a causa del procedimento penale e dei procedimenti legali. Anche a suo marito sono state diagnosticate gravi malattie. Inoltre, il credente si sta prendendo cura di un'anziana madre che ha subito un infarto e un ictus durante il procedimento penale contro la figlia. Il marito non condivide le convinzioni religiose di Yuliya, ma lui e tutti coloro che la conoscono sono indignati per l'ingiusta sentenza.

Casi di successo

Nell’ottobre 2019, l’FSB ha aperto un procedimento penale contro Yulia Kaganovich, residente a Birobidzhan, accusandola di estremismo. Nell’aprile 2020, il giudice del tribunale distrettuale di Birobidzhan della regione autonoma ebraica, Vladimir Mikhalev, ha iniziato a esaminare il caso. Come prova, l’accusa ha fornito materiale che non aveva nulla a che fare con l’imputato. Tuttavia, nel febbraio 2021, il tribunale ha condannato Yulia a una multa di 10.000 rubli. Nel maggio 2021, la Corte d’Appello, su richiesta del procuratore Anton Vyalkov, ha inasprito la pena e ha condannato il credente a 2,5 anni di reclusione sospesa con restrizione della libertà per 1 anno. La Corte di Cassazione ha confermato tale decisione. Nel luglio 2022, il giudice del tribunale distrettuale di Birobidzhan, Natalya Sheremetyeva, ha annullato la sospensione condizionale della pena di Yulia Kaganovich e ha cancellato la sua fedina penale.