Aggiornato: 25 aprile 2024
Nome: Ilinykh Vitaliy Vladimirovich
Data di nascita: 11 agosto 1974
Stato attuale: Condannato
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2)
Tempo trascorso in prigione: 2 Giorni nel centro di permanenza temporanea
Limitazioni attuali: Sospensione condizionale della pena
Frase: pena sotto forma di reclusione per un periodo di 2 anni 6 mesi con restrizione della libertà per un periodo di 8 mesi, una pena detentiva è considerata condizionale con un periodo di prova di 2 anni

Biografia

Vitaliy Ilyinykh è stato processato per la sua fede nell'autunno del 2019, un anno dopo sua madre, Olga Opaleva. Entrambi sono stati accusati di estremismo e condannati a pene sospese per le loro convinzioni.

Vitaliy è nato nel 1974. Fin dall'infanzia, ha pensato al motivo per cui le persone muoiono e a cosa succede alla morte, ma non ha trovato una risposta alla sua domanda. La ricerca spirituale continuò per molti anni, fino a quando a metà degli anni '90 iniziò a leggere la Bibbia, nella quale trovò le risposte a tutte le sue domande. Vitalij lottò contro le cattive abitudini per tre anni, il che lo aiutò a interrompere lo studio approfondito delle Scritture.

Vitaliy ha studiato alla Scuola Superiore di Polizia di Khabarovsk. Ha lavorato come scorta negli organi degli affari interni. Insieme a sua moglie Irina, ama rilassarsi nella natura, godendo degli splendidi panorami di Primorye.

Grazie alla Bibbia, Vitaliy ha trovato il senso della vita e dei veri amici, ma non poteva nemmeno pensare che per questo sarebbe stato sottoposto a un procedimento penale.

Casi di successo

Vitalij Ilinykh, ex poliziotto, ha sconfitto le cattive abitudini studiando la Bibbia. Tuttavia, per aver voluto condividere la sua fede con gli altri, egli, seguendo sua madre, [Olga Opaleva] (/it/prisoners/opaleva.html), si è trovato sotto il giogo di un procedimento penale. Le perquisizioni degli Ilinykh sono avvenute due volte: a febbraio e ottobre 2019. L’investigatore della Direzione Investigativa del Comitato Investigativo per il Territorio Primorsky, E. S. Marvanyuk, ha aperto un procedimento penale contro Vitaly Ilyinykh, accusandolo di aver organizzato le attività di un’organizzazione estremista, e in seguito ha attenuato l’accusa di partecipazione alle attività di un’organizzazione estremista. Le udienze presso il tribunale distrettuale di Ussuriysk sono iniziate nel dicembre 2020 sotto la presidenza del giudice Tatyana Pavlenko e 4 mesi dopo il caso è stato trasferito al giudice Anna Zakharova. Nell’aprile 2022, il tribunale ha condannato Vitaliy Ilinykh a 2,5 anni di libertà vigilata. Questa decisione è entrata in vigore il 28 luglio 2022 dopo un ricorso.