Aggiornato: 15 aprile 2024
Nome: Golik Yevgeniy Anatoliyevich
Data di nascita: 27 ottobre 1975
Stato attuale: chi ha scontato la pena principale
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2)
Frase: pena sotto forma di 2 anni e 6 mesi di reclusione con restrizione della libertà per un periodo di 1 anno; La pena detentiva si intende sospesa con un periodo di prova di 3 anni

Biografia

"Sono contro l'estremismo, la violenza e la crudeltà. Non ho mai provato odio per le persone e non ho incoraggiato nessuno a farlo", queste parole sono state pronunciate da Yevgeniy Golik nel suo appello alla corte, che da più di un anno sta esaminando un procedimento penale contro di lui. Nonostante le forze dell'ordine non siano mai state in grado di spiegare quale fosse il "crimine", il credente è stato condannato a 2,5 anni di libertà vigilata e il 16 marzo 2021 la corte d'appello ha confermato questa sentenza.

Yevgeniy è nato nel 1975 a Birobidzhan in una famiglia della classe operaia. Ha due fratelli minori. Fin da bambino amava lo sport, si dedicava al sollevamento pesi. Dopo l'8 ° grado, è entrato in una scuola professionale, dove ha ricevuto la professione di saldatore e in seguito - un gruista; lavorava in un locale caldaia della città.

Mentre prestava servizio nell'esercito, Evgenij dovette prendere parte alle ostilità in Cecenia. Al suo ritorno, cominciò a condurre uno stile di vita dissoluto e immorale, facendo uso non solo di alcool, ma anche di droghe. Tutto ciò minò seriamente la sua salute.

I genitori di Evgenij divorziarono. In quel periodo difficile sua madre si interessò della Bibbia. Comunicando con lei, Evgenij cominciò anche a pensare a questioni serie. "Volevo capire qual è il senso della vita e cosa mi aspetta in futuro, così ho accettato di scoprire cosa c'è scritto nella Bibbia", dice Evgenij. Questo libro lo sorprese per le sue risposte chiare e logiche a domande importanti, e i suoi consigli spinsero l'uomo a cambiare e a cominciare a vivere secondo gli elevati standard morali di Dio. "Non è stato difficile per me smettere di drogarmi e abbandonare uno stile di vita immorale", osserva il credente. - Si è rivelato molto più difficile cambiare la mia personalità. Studiando la Bibbia, mi sono reso conto che bisogna trattare le persone con rispetto e attenzione, e persino amare i propri nemici. "

Casi di successo

A Birobidzhan, Yevgeny Golik, un semplice saldatore e operatore di gru per autocarri con riconoscimenti statali, è stato processato per la sua fede. Sebbene la Bibbia lo abbia aiutato a liberarsi dalla tossicodipendenza, nel luglio 2019 l’FSB della Federazione Russa per la Regione Autonoma Ebraica ha aperto un procedimento penale contro di lui ai sensi della Parte 2 dell’articolo 282.2 del Codice Penale della Federazione Russa per “estremismo” solo perché “ha condotto uno studio sulla letteratura religiosa”. Il caso è stato esaminato dal giudice Olga Klyuchikova del tribunale distrettuale di Birobidzhan. Al processo, anche i rappresentanti della polizia non riuscirono a spiegare quale fosse esattamente il “crimine” di Golik, riferendosi solo al malcontento dei cittadini nei confronti della religione dell’imputato. Il pubblico ministero ha raccomandato alla corte di condannarlo a 4 anni in una colonia penale. Nel gennaio 2021, il tribunale lo ha condannato a 2,5 anni di libertà vigilata. Il 16 marzo 2021, la corte d’appello ha confermato il verdetto. Il 6 dicembre la Corte di Cassazione ha confermato questa decisione.